cebnews.eu

Borsa di studio digitale

La borsa di studio digitale è l’uso di prove digitali, metodi di indagine, ricerca, pubblicazione e conservazione per raggiungere obiettivi accademici e di ricerca. La borsa di studio digitale può comprendere sia la comunicazione accademica che i media digitali e la ricerca sui media digitali. Un aspetto importante della borsa digitale è lo sforzo di stabilire media digitali e social media come mezzi di ricerca e comunicazione credibili, professionali e legittimi. La borsa di studio digitale ha una stretta associazione con le discipline umanistiche digitali, sebbene la relazione tra questi termini non sia chiara. La borsa di studio digitale può anche includere i mezzi nati digitali di comunicazione accademica che sono più tradizionali, come le riviste e le banche dati online, la corrispondenza e-mail e le raccolte digitali o digitalizzate di biblioteche accademiche e di ricerca. Poiché la borsa di studio digitale riguarda la produzione e la distribuzione di media digitali, le discussioni sul copyright, il fair use e la gestione dei diritti digitali (DRM) spesso accompagnano l’analisi accademica dell’argomento. In combinazione con l’accesso aperto, la borsa di studio digitale è offerta come un modello più accessibile e aperto per la comunicazione accademica.

Secondo Ernest L. Boyer in Scholarship Reconsidered, scoperta, integrazione, applicazione e insegnamento sono i quattro aspetti principali della borsa di studio. La crescita dei media digitali significa che le principali aree di studio possono trarre beneficio dalle espansioni a loro modo grazie alla infinita condivisibilità dei contenuti digitali. Nell’istruzione, le principali aree di rilevanza sono scienza, tecnologia, ingegneria e matematica. Si dice che gli studenti imparino meglio in una classe quando sono impegnati attivamente. L’emergere della borsa di studio digitale e dei media digitali consente un altro mezzo per coinvolgere gli studenti. Le aree chiave del mondo accademico su cui vengono utilizzati i media digitali sono per illustrare concetti, visualizzazioni di modelli e rafforzare le competenze del 21 ° secolo. I critici citano preoccupazioni circa la legittimità, l’accessibilità e la verificabilità della borsa di studio digitale e l’erosione dei diritti degli autori come ragioni per preoccuparsi della borsa digitale. Con l’evolversi della comunicazione accademica, è probabile che continuino le controversie sulla definizione e sul valore del termine “borsa di studio digitale”. La borsa di studio digitale deve assumere tutte le responsabilità culturali, economiche, personali e istituzionali per assumere la sua posizione di accademico e per realizzare lo scopo principale dell’istruzione superiore con le possibilità del nostro tempo.

Le preoccupazioni su come regolare la borsa di studio digitale sono emerse in tutte le università di tutto il mondo. L’esplosione di disponibilità e la creazione di opere accademiche ha portato molte università ad adeguare le loro politiche su come gestiranno la borsa di studio in futuro. Queste università si sentono pressate ad agire perché le tecnologie digitali hanno portato alla facile riproduzione e mercificazione di queste creazioni. Molte università non sono chiare su come affrontare il copyright delle lezioni online e delle presentazioni multimediali. La legge attuale non copre queste specifiche aree di media prodotte nel mondo accademico. In passato qualsiasi lavoro stampato fatto dai professori era considerato la loro proprietà intellettuale, ma ora la domanda si pone su chi possiede queste diverse forme di multimedia. Una delle principali preoccupazioni della facoltà è che le università diventeranno presto proprietarie di questi media digitali. Le università hanno preso un crescente interesse per le creazioni che hanno un potenziale di generazione di reddito, come lezioni online o diapositive di lezioni, mentre mostrano anche preoccupazione per i prodotti che possono essere utilizzati da istituzioni comparabili, riducendo potenzialmente il loro vantaggio competitivo. Al fine di rimanere al di sopra degli altri accademicamente, le università hanno cercato di mantenere la proprietà intellettuale creata all’interno dell’università lontano dalle altre scuole. Non solo le università utilizzano la borsa di studio digitale per fare soldi e stare in vantaggio, ma hanno anche interessi nel proteggere il loro marchio. Mentre le università tentano di proteggere la borsa di studio digitale, è in molti professori il miglior interesse per le loro creazioni essere viste dal mondo in modo da far crescere il loro marchio e acclamarsi come professore. Le leggi che possono essere applicate alle borse di studio digitali sono in gran parte obsolete, ma i professori vorrebbero utilizzare l’argomento della proprietà di facoltà delle opere tradizionali come pratica storica e pratica compatibile con la missione dell’istruzione superiore come bene pubblico. I professori sostengono che ci sono voluti tempo e seri sforzi per fare presentazioni, diapositive, media. Ad oggi i professori sono stati raramente interrogati se hanno il diritto di portare con loro i contorni del loro corso, i contorni delle lezioni e gli appunti delle lezioni se decidono di lasciare l’università dove li hanno creati. Il cambiamento sulla capacità dei professori di portare la borsa di studio digitale con loro è previsto in quanto le università hanno iniziato a prendere atto e ad affermare il copyright. I professori sostengono che poiché sono i creatori e gli autori del prodotto sono i proprietari secondo la legge. A partire da ora la maggior parte delle leggi sul copyright in America indicano th

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Scroll To Top