cebnews.eu

Indagine favorevole nell’istruzione

L’Inchiesta Appropriata è un approccio che crede che il miglioramento sia più coinvolgente quando l’attenzione è focalizzata sui punti di forza piuttosto che sui punti deboli. Le persone tendono a rispondere a dichiarazioni positive, ma reagiscono a dichiarazioni negative che li riguardano. I bambini sono più sensibili alla loro autostima e prosperano su ciò che li fa sentire bene, ciò che li fa sentire accettati, inclusi e riconosciuti. L’intelligenza artificiale è un potente strumento che può essere utilizzato nel campo dell’educazione per consentire ai bambini di scoprire ciò che è bene su di loro e sognare cosa possono fare con questa realizzazione. I bambini di oggi sono molto sensibili e prendono decisioni in fretta che a volte li costano la vita. In una situazione del genere, l’intelligenza artificiale svolge un ruolo molto vitale. Inchiesta valorizzativa è la ricerca cooperativa per il meglio delle persone, delle loro organizzazioni e del mondo che li circonda. Implica la scoperta sistematica di ciò che dà al sistema la “vita” quando è più efficace e capace in termini economici, ecologici e umani. L’intelligenza artificiale implica l’arte e la pratica di porre domande che rafforzino la capacità di un sistema di aumentare il potenziale positivo. Mobilita l’inchiesta attraverso la creazione di una “domanda positiva incondizionata” che spesso coinvolge centinaia o talvolta migliaia di persone. “Applicata nel settore dell’istruzione, l’AI è una ricerca cooperativa per il meglio dei bambini, della loro scuola, dei loro insegnanti, dei loro compagni di classe, dei loro genitori e questa scoperta influenza e aiuta a modellare la loro immagine del futuro. Tutto inizia con una storia che il ricercatore riconoscente racconta di se stessa e questa storia riguarda solo il modo in cui il bambino ha sperimentato il meglio di ciò che poteva, ad es. nel leggere, scrivere, superare test ed esami. Con questo flusso di energia derivante dall’esperienza passata, il bambino è pronto per un’esperienza simile nel futuro e nutre così tutto ciò che dà energia e porta gioia di prestazioni, accettazione e prontezza per andare avanti. AI inizia con una dichiarazione di scopo o oggetto di indagine e che poi porta l’inquirer attraverso i cinque passi (conosciuti come 5Ds di AI) e graficamente illustrato come segue: Fare riferimento alla figura in Inchiesta favorevole nel settore educativo può amplificare la motivazione di gli studenti e aiutarli a diventare più vivi ed efficaci. L’AI determina il cambiamento sociale nell’alunno, poiché l’enfasi è su ciò che è buono e la convinzione che le persone coltivino ciò che apprezzano, rispetto a ciò di cui non sono felici. Il sistema educativo può essere basato sui cinque principi dell’IA che permetteranno al bambino di scoprire attraverso la propria storia, ciò che è buono in lui / lei e il sogno di come lui / lei può capitalizzare questa storia di bontà per fare di più di queste cose che apprezza di se stesso, del suo ambiente, del suo mondo. Uno sguardo veloce ai principi consentirà di capire perché l’intelligenza artificiale è adatta al nostro sistema educativo: i. Principio costruzionista – sostiene che il linguaggio e le metafore che usiamo non descrivono solo la realtà (il mondo), ma creano effettivamente la “nostra” realtà (il mondo). Significa che si presta molta attenzione alla scelta delle parole che usiamo in quanto influenzerà il tipo di futuro che creiamo. Il linguaggio dell’insegnante influenza ciò che il bambino considera come la sua realtà e questo influenza la sua auto-percezione e quindi la sua autostima che è molto importante per ciò che lui / lei diventa in futuro. ii. Principio di Simultaneità: il cambiamento inizia dal momento in cui facciamo una domanda su una cosa. Il cuore dell’IA è una domanda positiva incondizionata. Ad esempio, qual è stata la cosa migliore che ti è capitata nell’ultima settimana? iii. Il principio poetico – come argomento di indagine è su ciò che è buono per l’individuo o l’ambiente, questo aiuta ad aprire un nuovo capitolo nella vita del bambino. Le storie rivelano qualità che non erano state precedentemente realizzate e apprezzate. iv. Il Principio Anticipatorio – cresciamo nelle immagini che creiamo, quindi, quando il bambino è fatto per vedere se stesso come buono, la sua immaginazione sul suo futuro sarà sempre abbastanza buona e come magnete questo futuro immaginato porterà sempre il bambino verso questo obiettivo. v. Il principio positivo – sentimenti di speranza, ispirazione, cura, senso dello scopo, gioia e creazione di qualcosa di significativo o di essere parte di qualcosa di buono sono tra quelli che definiamo positivi. È quindi importante che le domande poste al bambino siano affermative e positive. Permette a uno studente di essere potenzialmente libero da qualsiasi tipo di schiavitù o controllo. AI offre agli studenti l’opportunità di mostrare il loro lato innovativo piuttosto che la memoria a memoria. Questo a sua volta li rende studenti autonomi. Gli studenti sono in grado di comprendere i loro punti di forza ogni volta che i loro potenziali sono amplificati. L’uso di questo nel settore educativo produrrebbe un mare di differenza in quanto ci sarebbe più spazio per amplificare l’energia positiva esistente. Anche le assunzioni di base dell’IA che includono l’ipotesi che “in ogni situazione umana, c’è qualcosa che funziona” è una chiara indicazione che nessun bambino è incapa

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Scroll To Top