cebnews.eu

Nacirema

Nacirema (“americano” scritto al contrario) è un termine usato in antropologia e sociologia in relazione agli aspetti del comportamento e della società dei cittadini degli Stati Uniti d’America. Il neologismo tenta di creare un senso deliberato di auto-distanziamento in modo che gli antropologi americani possano guardare alla propria cultura in modo più obiettivo.

L’uso originale del termine in un contesto di scienza sociale era in “Rituale del corpo tra i Naciremi”, che satireggiava i documenti antropologici su “altre” culture e la cultura degli Stati Uniti. Horace Mitchell Miner ha scritto il documento e l’ha originariamente pubblicato nell’edizione antropologa americana del giugno 1956. Nel giornale, Miner descrive la Nacirema, una tribù poco conosciuta che vive in Nord America. Il modo in cui scrive riguardo alle curiose pratiche che questo gruppo compie allontana i lettori dal fatto che il gruppo nordamericano descritto corrisponde effettivamente agli americani moderni della metà degli anni ’50. L’articolo a volte serve come una dimostrazione di uno spostamento di gestalt in relazione alla sociologia. Miner presenta il Nacirema come un gruppo che vive nel territorio tra il Cree canadese, lo Yaqui e il Tarahumare del Messico, e il Carib e l’Arawak delle Antille. Il documento descrive il tipico ideale occidentale per la pulizia orale, oltre a fornire una vista esterna sull’assistenza ospedaliera e sulla psichiatria. Il Nacirema è descritto come un’economia di mercato altamente sviluppata che si è evoluta all’interno di una ricca abitudine naturale. L’articolo di Miner divenne un’opera popolare, ristampato in molti libri di testo introduttivi e usato come esempio di analisi del processo nel testo della letteratura The Bedford Reader. L’articolo stesso ha ricevuto le richieste di autorizzazione più ristampate di qualsiasi articolo in antropologo americano, ma è diventato parte del pubblico dominio. Alcuni degli aspetti popolari della cultura di Nacirema includono: medicina uomini e donne (medici, psichiatri e farmacisti), un cofanetto (armadietto dei medicinali), il rito del rito della bocca (lavarsi i denti) e un eroe culturale noto come Notgnihsaw ( Washington ha scritto all’indietro). Queste pratiche rituali sono prescritte come l’uomo dovrebbe comportarsi in presenza di cose sacre. Questi aspetti sacri sono i rituali a cui il Nacirema partecipa per tutta la vita.

Nel 1972 Neil B. Thompson rivisitò il Nacirema dopo la caduta della loro civiltà. Il lavoro di Thompson, a differenza di Miner, offriva principalmente un commento sociale incentrato su questioni ambientali. Thompson ha prestato particolare attenzione al culto di Elibomotua e ai suoi sforzi per modificare l’ambiente. Se si guarda più da vicino l’Elibomotua Cult, il nome è automobile scritta all’indietro. Questo è uno dei principali modi in cui Miner nasconde i suoi indizi per collegare il Nacirema alla vera fonte, la cultura americana. : L’alta stima del culto è dimostrata dal fatto che vicino a ogni centro della popolazione, quando non è disturbato dall’accumulo di detriti, gli archeologi hanno trovato collezioni grandi e ordinate del simbolo di culto Elibomotua. Il vasto numero di queste raccolte ci ha dato l’opportunità di ricostruire con notevole sicurezza le idee principali del culto. I simboli più recenti sembrano aver quasi raggiunto l’ultimo ideale culturale di Nacirema. I loro colori, materiali e dimensioni suggeriscono un dispositivo mobile chiuso che non corrisponde a nessun colore o forma trovato in natura, anche se alcune autorità suggeriscono che, in un primo momento dello sviluppo, l’uovo potrebbe essere stato il modello. Il dispositivo era dotato di un proprio sistema di controllo del clima e di un sistema che schermava molti dei raggi più brevi dello spettro luminoso. Questo articolo è ristampato e appare come il capitolo finale di un’antologia chiamata Nacirema: Letture sulla cultura americana. Il volume contiene una serie di ricerche accademiche sull’antropologia sociale americana e un altro articolo nella serie “Nacirema”, di Willard Walker della Wesleyan University: (American Anthropologist, Volume 72, Numero 1, pagine 102-105, febbraio 1970) “La conservazione dei concetti linguistici popolari e la casta TI’YCIR nella cultura contemporanea di Nacireman”. Questo articolo lamenta il rituale corrosivo e soggiogante di frequentare sguwlz. Sulla fonologia, l’antropologo osserva: Il sistema vocale di Secular Nacireman consiste di nove vocali fonemicamente distinte, distinte sulla base di tre gradi di altezza della lingua e di tre gradi di avanzamento della lingua … Non ci si può interrogare sulla validità di questi nove fonemi vocalici, per ciascuno è attestato da un numero di coppie minimali suscitate indipendentemente da diversi informatori. Curiosamente, tuttavia, la maggior parte degli informatori afferma che nella lingua esistono solo cinque vocali: queste sono chiamate ,ey, ˀiy, ,ay, ˀow e yuw, e sono invariabilmente citate esattamente in quell’ordine … La scoperta del mito diffuso di il sistema a cinque vocali ha spinto lo scrittore presente a condurre una serie di interviste intensive e a somministrare questionari a un campione di informatori di Nacireman al fine di mappare i generi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Scroll To Top