cebnews.eu

Palo cerimoniale

Kay Htoe Boe è un festival di danza e preghiera antica Karenni, tenuto dagli uomini della comunità Kayan in Myanmar (Birmania). Nella storia della creazione di Kayan, l’albero di Eugenia è il primo albero al mondo. Kay Htoe I pali di Boe sono di solito realizzati con l’albero di Eugenia. Kay Htoe I pali del Boe hanno quattro livelli, chiamati per le stelle, il sole e la luna, e il quarto livello è una scala fatta con un lungo panno di cotone bianco.

Un jangseung o guardiano del villaggio è un polo cerimoniale coreano, solitamente in legno. I Jungseung venivano tradizionalmente piazzati ai margini dei villaggi per segnare i confini dei villaggi e spaventare i demoni. Erano anche venerati come divinità tutelari dei villaggi.

Un palo di Asherah è un albero sacro o un palo che si ergeva vicino a luoghi religiosi cananei per onorare la dea madre Ugaritica Asherah, consorte di El. La relazione tra i riferimenti letterari a un asherah e i reperti archeologici di figurine di colonne giudaiche ha generato una letteratura di dibattito. Gli asherim erano anche oggetti di culto legati all’adorazione della dea della fertilità Asherah, la consorte di Ba’al o, come attestano le attestazioni di Ajunt e di Khirbet el-Qom, Yahweh, e quindi oggetto di contesa tra culti in competizione. L’inserimento del “polo” pone la domanda stabilendo aspettative ingiustificate per un oggetto di legno del genere: “non ci viene mai detto esattamente di cosa si tratta”, osserva John Day. Sebbene ci fosse certamente un movimento contro il culto della dea nel Tempio di Gerusalemme al tempo del re Giosia, non sopravvisse a lungo al suo regno, poiché i seguenti quattro re “fecero ciò che era male agli occhi di Yahweh” (2 Re 23: 32, 37; 24: 9, 19). Ulteriori esortazioni vennero da Geremia. L’interpretazione tradizionale del testo biblico è che gli israeliti importarono elementi pagani come i pali di Asherah dai vicini Cananei. Alla luce dei ritrovamenti archeologici, tuttavia, gli studiosi moderni ora teorizzano che la religione popolare israelita era cananea nel suo inizio e sempre politeista, ed erano i profeti e i sacerdoti che denunciavano i poli d’Asherah che erano gli innovatori; tali teorie ispirano un dibattito in corso.

Nei tempi presenti nel subcontinente indiano numerosi festival e celebrazioni, come in Hinglajmata Sindh, Gudi Padwa, KathiKawadi, Jatarakathi, Nandidhwaja, Khambadev (Maharashtra), Nimad (Madhya Pradesh), tempio Gogaji (Rajasthan) e Khambeshvari (Odisha) poi a Tripura e a Manipur, i pali centrali sono presenti nelle ambientazioni del tempio e del festival. Secondo Adi Parva (edizione critica) del poema epico indiano Mahabharata, un festival di bambù chiamato Shakrotsava è stato celebrato nel Regno di Chedi. Uparichara Vasu era un re di Chedi appartenente alla dinastia Puru. Era conosciuto come l’amico di Indra. Durante il suo regno, il regno Chedi introdusse il festival Shakrotsava nel suo regno in onore di Indra. Il festival prevedeva la piantatura di un palo di bambù ogni anno, in onore di Indra. Il re allora pregherà per l’espansione delle sue città e regno. Dopo aver eretto il palo, la gente lo adornò con stoffe dorate e profumi e ghirlande e vari ornamenti. (1,63).

Un albero di canne è un palo di legno alto eretto come una parte di varie feste popolari europee, attorno alle quali spesso si svolge una danza della mezzaluna. Le feste possono svolgersi nel primo maggio o Pentecoste (Pentecoste), anche se in alcuni paesi viene invece eretta a metà dell’estate. In alcuni casi, il palo di maggio è una caratteristica permanente che viene utilizzata solo durante il festival, anche se in altri casi viene eretto appositamente per lo scopo prima di essere rimosso di nuovo. Trovate principalmente all’interno delle nazioni dell’Europa germanica e delle aree limitrofe che hanno influenzato, le sue origini rimangono sconosciute, sebbene sia stato ipotizzato che in origine avesse una certa importanza nel paganesimo germanico dell’età del ferro e nelle culture altomedievali, e che la tradizione sopravvisse Cristianizzazione, anche se perde ogni significato originale che aveva. E ‘stata una pratica registrata in molte parti d’Europa in tutto il Medioevo e l’inizio del periodo moderno, anche se divenne meno popolare nei secoli XVIII e XIX. Oggi la tradizione è ancora osservata in alcune parti dell’Europa e tra le comunità europee del Nord America. Il fatto che siano stati trovati principalmente in aree dell’Europa germanica, dove, prima della cristianizzazione, il paganesimo germanico era seguito in varie forme, ha portato a speculare sul fatto che i maypoles fossero in qualche modo una continuazione di una tradizione pagana germanica. Una teoria sostiene che fossero un residuo della riverenza germanica per gli alberi sacri, poiché vi sono prove per vari alberi sacri e pilastri di legno che erano venerati dai pagani in gran parte dell’Europa germanica, tra cui Thor’s Oak e l’Irminsul. È anche noto che, nel paganesimo norreno, le concezioni cosmologiche sostenevano che l’universo fosse un albero del mondo, noto come Yggdrasil. Il pavimento della chiesa di Mære, in Norvegia, fu scavato nel 1969 e trovato per contenere i resti di una struttura di culto pagana. La natura di quella struttura non era chiara. Lidén sentiva che questo rappresentava i resti di un edificio, ma una critica di Olsen (1969: 26) nello stesso lavoro suggeriva che questo potesse essere stato un sito per rituali legati ai poli. Una recente revisione delle prove di Walaker (Norddide 2011: 107-113) ha concluso che questo sito era simile al sito di Hove (Åsen, anche nel Nord-Trøndelag) ed era quindi probabilmente il sito di un polo cerimoniale.

Nella mitologia Maori, Rongo – il dio del cibo coltivato, in particolare il kūmara, una coltura alimentare vitale – è rappresentato da un dio bastone chiamato whakapakoko atua. Nelle figure del Culto delle Isole Cook chiamate divinità del personale o atua rakau di Rarotonga, apparentemente combinano immagini di divinità con i loro discendenti umani. Hanno una lunghezza compresa tra 28 pollici (71 cm) e 18 piedi (5,5 m) e sono stati trasportati e visualizzati orizzontalmente.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Scroll To Top