cebnews.eu

Sistema di carico

Il sistema di carico (noto anche come gerarchia civile-religiosa, sistema di fiesta o mayordomía) è una raccolta di posizioni laiche e religiose detenute da uomini o famiglie nelle comunità rurali indigene in tutto il Messico centrale e meridionale e nell’America centrale. Questi uffici rotanti, o carichi, diventano la responsabilità non pagata degli uomini che sono attivi nella vita civile. Solitamente tengono un determinato posto per un mandato di un anno e alternano obblighi civili e religiosi di anno in anno. I titolari degli uffici eseguono la maggior parte dei compiti dei governi locali e delle chiese. Gli individui che detengono un carico sono generalmente obbligati a sostenere i costi del banchetto durante le feste che onorano determinati santi. Dove è praticato, c’è in genere qualche aspettativa che tutti gli uomini locali prendano parte a questo sistema di carico per tutta la vita. I titolari di un ufficio assumono maggiori responsabilità man mano che crescono di statura nella comunità. Tale progresso richiede risorse finanziarie sostanziali, ma alla fine un individuo che detiene un numero sufficiente di incarichi in servizio nella sua comunità si ritira e si unisce a un gruppo di anziani strumentali nel processo decisionale comunitario, compresa la nomina di persone ai carichi. Questa aspettativa degli uomini locali di prendere parte a questo sistema è sia economica che sociale, in quanto coloro che non contribuiscono sono visti come non meritevoli di vivere nel villaggio. Serviva a creare un sistema di villaggio dove i vecchi erano aiutati dai giovani e le donne aiutate dagli uomini. Inoltre, l’applicazione legale degli obblighi dei villaggi ha solidificato l’identità (sociale) comune, piuttosto che un’identità dipendente e collegata allo stato nazionale. Il sistema di carico è stato anche considerato influenzato dalle usanze tradizionali ispaniche, in quanto il governo municipale ha fornito la tradizione dei “cargas consejiles”, dove i residenti del villaggio sono obbligati a prestare servizio postale. Durante il diciannovesimo e ventesimo secolo, il sistema di carico era un sistema a scala in cui gli uomini indigeni potevano arrampicarsi. Il sistema cargo era principalmente definito come un servizio pubblico e un servizio alla comunità. I villaggi che sono stati impoveriti sono stati in grado di ottenere un aiuto più facile perché le tasse non sono state addebitate, ma il lavoro pubblico è stato dato. Era un sistema in cui si impegnavano servizi di comunità fedeli ea lungo termine. Uomini e donne (marito e moglie) erano considerati una sola unità, gli uomini avevano bisogno delle loro mogli per avere successo nella loro comunità. Le donne non hanno rivendicato diritti in relazione al governo del villaggio.

Le origini del sistema cargo sono legate agli sforzi dei missionari spagnoli per convertire le popolazioni indigene delle Americhe al cristianesimo, mentre allo stesso tempo prevengono la loro ispanizzazione culturale. Dopo la conquista spagnola della Mesoamerica nel 16 ° secolo, molti indiani furono trasferiti con la forza a pueblos, che come i villaggi spagnoli contenevano una chiesa come centro della città. I sacerdoti erano uno dei tanti interessi speciali stranieri che avevano il controllo degli affari politici e sociali delle popolazioni indigene, e avevano il dominio su molti di questi pueblo e avevano l’autorità di tenere fuori altri coloni. I sacerdoti erano consapevoli che gran parte della loro influenza sugli indiani derivava dalla capacità dei preti di parlare lingue indiane. Nonostante un editto reale del 1550 che chiedeva l’insegnamento della lingua spagnola ai popoli nativi, i missionari continuarono a servirli in Nahuatl e in altre lingue locali, preservando così una grande fonte di dipendenza indiana dalla chiesa. La chiesa coloniale non insistette sull’eccessiva cattolicizzazione delle pratiche indigene esistenti, finché non ci fu un chiaro conflitto tra i due. Dato che i missionari erano in numero ridotto, hanno sempre attribuito responsabilità religiose nelle mani dei membri fidati dei villaggi. Il sindaco del villaggio o alcalde è stato incaricato di guidare gli abitanti del villaggio in processione fino alla messa domenicale. Nel corso del tempo, queste processioni sono state condotte con maggiore cerimonia, facendo uso di simboli come croci, incenso e musica. Il sistema di carico è stato utilizzato e trasformato dalle comunità nel contesto della legge per eliminare i privilegi di esenzione nobiliare. Ciò pose fine a molte faide interne sui principati per quanto riguarda la nobiltà. Le esenzioni nobili furono contrastate dalla gente comune, che era preoccupata che tali esenzioni avrebbero avuto un impatto negativo sull’offerta di lavoro al punto di un servizio costante. Era impossibile entrare a far parte della nobiltà sposando la figlia di un nobile, ed era invece spinto da pretendenti basati sul patrimonio. Pertanto, in pratica, il sistema non era così egualitario come nel senso ipotetico, perché mentre alcuni uomini potevano spostarsi in posizioni più elevate e in posti di autorità, altri non avevano il prestigio di realizzare lo stesso. La dispersione della capacità di accumulare ricchezza insieme al prestigio ha anche contribuito notevolmente alla trasformazione di questi villaggi. A volte, attingendo a un’istituzione spagnola chiamata cofradías, i preti hanno creato una gerarchia di posti di villaggio per giocare

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Scroll To Top