cebnews.eu

Ambiente di apprendimento

L’ambiente di apprendimento può riferirsi a un approccio educativo, a un contesto culturale o a un contesto fisico in cui si verificano l’insegnamento e l’apprendimento. Il termine è comunemente usato come alternativa più definitiva alla “classe”, ma in genere si riferisce al contesto della filosofia educativa o della conoscenza sperimentata dallo studente e può comprendere anche una varietà di culture di apprendimento, l’ethos e le caratteristiche che presiedono, come le persone interagiscono , strutture di governo e filosofia. In un senso sociale, l’ambiente di apprendimento può fare riferimento alla cultura della popolazione che serve e della loro posizione. Gli ambienti di apprendimento sono molto diversi in uso, stili di apprendimento, organizzazione e istituzione educativa. La cultura e il contesto di un luogo o di un’organizzazione includono fattori come un modo di pensare, di comportarsi o di lavorare, noto anche come cultura organizzativa. Per un ambiente di apprendimento come un’istituzione educativa, include anche fattori come le caratteristiche operative di istruttori, gruppi di istruzione o istituzioni; la lfilosophy o conoscenza sperimentata dallo studente e può anche comprendere una varietà di culture di apprendimento – il suo ethos e le sue caratteristiche, come gli individui interagiscono, le strutture di governo e la filosofia. Utilizzati in stili e pedagogie di e-learning; e la cultura sociale di dove si sta verificando l’apprendimento.

La parola giapponese per scuola, gakuen, significa “giardino dell’apprendimento” o “giardino dell’apprendimento”. La parola scuola deriva dal greco (), che in origine significa “tempo libero” e anche “quello in cui viene utilizzato il tempo libero”, ma in seguito “un gruppo a cui venivano impartite lezioni, scuola”. Kindergarten è un tedesco il cui significato letterale è “giardino per i bambini”, tuttavia il termine è stato coniato nel senso metaforico di “luogo in cui i bambini possono crescere in modo naturale”. L’istruzione diretta è forse il più antico metodo di educazione formale, strutturato della civiltà e continua ad essere una forma dominante in tutto il mondo. Nella sua essenza implica il trasferimento di informazioni da chi possiede più conoscenza a chi ha meno conoscenza, in generale o in relazione a una particolare materia o idea. Il metodo socratico è stato sviluppato più di due millenni fa in risposta alle istruzioni dirette nelle scuole della Grecia antica. La sua forma dialettica e interrogativa continua ad essere un’importante forma di apprendimento nelle scuole di diritto occidentali. L’apprendimento pratico, una forma di apprendimento attivo ed esperienziale, la predazione del linguaggio e la capacità di trasmettere la conoscenza con mezzi diversi dalla dimostrazione, hanno dimostrato di essere uno dei mezzi più efficaci di apprendimento e negli ultimi vent’anni è stato dato un ruolo sempre più importante nell’educazione.

Il funzionamento della struttura educativa può avere un ruolo determinante della natura dell’ambiente di apprendimento. Le caratteristiche che possono determinare la natura dell’ambiente di apprendimento includono:

“Cultura” è generalmente definita come le credenze, i costumi, le arti, le tradizioni e i valori di una società, gruppo, luogo o tempo. Questo può includere una scuola, una comunità, una nazione o uno stato. La cultura influisce sul comportamento di educatori, studenti, personale e comunità. Spesso determina il contenuto del curriculum. Lo stato socioeconomico di una comunità influenza direttamente la sua capacità di supportare un istituto di apprendimento; la sua capacità di attrarre educatori di alto livello con stipendi accattivanti; una struttura sicura, sicura e confortevole; e fornire anche i bisogni di base per gli studenti, come un’alimentazione adeguata, assistenza sanitaria, riposo adeguato e supporto a casa per i compiti e ottenere un riposo adeguato,

Molte delle tendenze chiave nei modelli educativi del XX e dell’inizio del XXI secolo comprendono l’educazione progressiva, l’educazione costruttivista e l’educazione basata sulle competenze del XXI secolo. Questi possono essere forniti in scuole complete o specializzate in una varietà di modelli organizzativi, tra cui dipartimentale, integrativo, basato su progetti, accademia, piccole comunità di apprendimento e scuola all’interno della scuola. Ognuno di questi può anche essere abbinato, almeno in parte, con modelli di scuola virtuale, aula aperta e di apprendimento misto basati sulla progettazione.

L’apprendimento passivo, una caratteristica chiave dell’istruzione diretta, ha al centro la divulgazione di quasi tutte le informazioni e le conoscenze da una singola fonte, l’insegnante con un libro di testo che fornisce lezioni in formato di lezione. Questo modello è anche diventato noto come “saggio sul palco”. Un alto grado di apprendimento era basato sulla memorizzazione automatica. Quando l’istruzione pubblica iniziò a proliferare in Europa e in Nord America dall’inizio del XIX secolo, un modello di istruzione diretta divenne lo standard e proseguì nel 21 ° secolo. L’istruzione in quel momento era stata progettata per fornire lavoratori alle società industriali emergenti basate sulla fabbrica, e questo modello educativo e l’organizzazione delle scuole divennero noti come “scuola modello di fabbrica”, con curriculum, stile di insegnamento e valutazione fortemente standardizzati e centrati intorno i bisogni e le efficienze della gestione di classi e insegnanti.

Apprendimento attivo

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Scroll To Top