cebnews.eu

Nanotecnologia per la depurazione delle acque

Nanotecnologie e nanomateriali commercializzati per la purificazione dell’acqua L’acqua è l’elemento più essenziale per ogni vita su questa Terra. È una sostanza composta da elementi chimici idrogeno e ossigeno. L’acqua ha sempre avuto un ruolo preminente nella civiltà umana. Una quantità sufficiente di acqua potabile sicura è uno dei requisiti importanti per una vita sana, ma le malattie a base acquosa svolgono un ruolo mortale nella creazione di un gran numero di morti in molte parti del mondo. Tutti gli esseri viventi richiedono acqua per crescere e riprodurre i propri simili. L’acqua è un liquido insapore e inodore a temperatura ambiente. L’acqua è l’unica sostanza che si presenta naturalmente come un solido sotto forma di ghiaccio, un liquido e un gas che si presenta sotto forma di vapore acqueo. L’acqua copre il 71% dell’intera superficie terrestre. La quantità di acqua in questo mondo non sta diminuendo, ma la domanda è in costante aumento. Gli scienziati ritengono che la popolazione mondiale raddoppierà entro il 2050. Inoltre, la quantità di acqua dolce pulita e sicura da bere diminuisce costantemente a causa degli agenti inquinanti. Quindi, le persone hanno bisogno di acqua potabile nella sua forma più pura. Ci sono molti depuratori d’acqua disponibili sul mercato che usano diverse tecniche come bollitura, filtrazione, distillazione, clorurazione, sedimentazione e ossidazione. Attualmente la nanotecnologia svolge un ruolo fondamentale nelle tecniche di purificazione dell’acqua. Nella nanotecnologia, le nano membrane sono utilizzate allo scopo di addolcire l’acqua e rimuovere sostanze contaminanti come contaminanti fisici, biologici e chimici. Esistono svariate tecniche nelle nanotecnologie che utilizzano nanoparticelle per fornire acqua potabile sicura con un elevato livello di efficacia. Alcune tecniche sono state commercializzate. Per una migliore purificazione dell’acqua o processi di trattamento è preferita la nanotecnologia. Molti tipi diversi di nanomateriali o nanoparticelle sono utilizzati nei processi di trattamento delle acque. La nanotecnologia è molto promettente per la bonifica, la desalinizzazione, la filtrazione, la purificazione e il trattamento delle acque. Le principali caratteristiche che rendono le nanoparticelle efficaci per il trattamento delle acque sono

Questa bottiglia LifeSaver è progettata in modo che sia molto semplice per l’utente ottenere acqua pulita. È un filtro per l’acqua microbiologico che utilizza la nanotecnologia per filtrare batteri, virus, cisti e parassiti da fonti d’acqua contaminate. Basato sulle raccomandazioni dell’Agenzia per la protezione dell’ambiente degli Stati Uniti (EPA) Filtra i batteri fino a un livello minimo di Log 6 (99,9999%), cisti a un livello minimo di Log 3 (99,9%) e virus a un livello minimo di Log 4 ( 99,99%) come specificato dal Protocollo NSF 231. Può essere usato per raccogliere l’acqua dalla fonte che vogliamo e quindi il fondo della bottiglia è stappato per riempirlo. La bottiglia è composta da una pompa sul fondo. Quindi, una volta che la bottiglia è piena, dovrebbe essere chiusa ermeticamente e quindi pompata. La pressione che si accumula pompando farà passare l’acqua attraverso il filtro purificandolo. Il filtro intercambiabile della bottiglia può purificare tra 4.000 e 6.000 litri, ma una volta che smette di funzionare, il filtro deve essere sostituito. Filtra gli oggetti più grandi di 15 nm, inclusi virus, batteri, ecc. Per filtrare 0,71 litri di acqua, 20sec è tutto ciò che serve. I soldati usano questa bottiglia Lifesaver per l’acqua potabile. Con una capacità di 750 ml e una durata del filtro fino a 6.000 litri, questo avanzato purificatore personale ci assicurerà di avere acqua fresca e pura quando ne abbiamo bisogno. Il principio di una bottiglia salvavita è una tecnologia di nanofiltrazione. Questo è molto efficace contro tutte le forme di agente patogeno e particelle sospese. È efficace contro i batteri a una rimozione minima del 99,999% e virus fino al 99,99%.

Lifesaver Jerrycan è un sistema portatile di purificazione dell’acqua. È comunemente usato per scopi di conservazione e purificazione. La capacità della tanica salvavita è 18,5 litri. Può elaborare fino a 10.000-20.000 l. Può filtrare particelle fino a 0,015 micron. La temperatura minima e massima di funzionamento è di circa 32 ° F e 140 ° F. La temperatura minima e massima di stoccaggio è 14 ° F e 140 ° F. La portata iniziale è di 2 l / min. Il taglio del peso molecolare è di 200 KDa. La più grande versione della bottiglia del salvavita è chiamata tanica salvavita. Consiste in una pompa d’aria che crea pressione all’interno della lattina in modo che l’acqua penetri attraverso la membrana filtrante e venga filtrata. L’acqua sporca viene trasportata all’interno del barattolo stesso mentre l’acqua filtrata viene ottenuta dal beccuccio filtrato. Il filtro a carboni attivi rimuove il cloro, i cattivi odori e il gusto. Rimuove anche metalli pesanti, residui medici e pesticidi chimici che includono composti antiparassitari endocrini. Rimuove anche le particelle sospese nell’acqua. Lo scopo principale della tanica salvavita è rimuovere le impurità biologiche. Include la rimozione di batteri, virus, parassiti e varie forme di cisti. Può rimuovere virus superiori al 99,999% (log 4) e cisti fino al 99,99% (log 3). Qui la riduzione dei batteri è maggiore

Biologia ingegneristica

La biologia ingegneristica è l’insieme di metodi per progettare, costruire e testare sistemi biologici ingegnerizzati che sono stati usati per manipolare le informazioni, costruire materiali, trattare prodotti chimici, produrre energia, fornire cibo e aiutare a mantenere o migliorare la salute umana e l’ambiente

I rapidi progressi nella capacità di modificare geneticamente gli organismi biologici hanno avanzato una nuova disciplina ingegneristica, comunemente nota come biologia sintetica. Questo approccio cerca di sfruttare il potere dei sistemi viventi per una varietà di applicazioni di produzione, come terapie avanzate, carburanti sostenibili, materie prime chimiche e materiali avanzati. Finora, la ricerca in biologia sintetica si è basata tipicamente su approcci sperimentali ed errori, che sono costosi, laboriosi e inefficienti.

* Biologia sintetica

Scroll To Top