cebnews.eu

Quattro tesori del Tuatha Dé Danann

Nel ciclo mitologico dell’antica letteratura irlandese, i quattro tesori (o gioielli) del Tuatha Dé Danann sono quattro oggetti magici che i mitologici Tuatha Dé Danann avrebbero dovuto portare con loro dalle quattro città insulari Murias, Falias, Gorias e Findias , quando sono arrivati ​​in Irlanda.

Insieme i quattro tesori costituiscono l’argomento di almeno tre testi medi irlandesi:

La prima recensione di Lebor Gabála descrive il Tuatha Dé Danann che risiede nelle “isole settentrionali del mondo”, dove furono istruiti nelle arti magiche, prima di trasferirsi definitivamente in nuvole scure a Connaught in Irlanda. Menziona solo il Lia Fáil come se fosse stato importato da oltreoceano. Una delle recensioni di Lebor Gabála, Cath Maige Tuired e un testo separato elaborano questi eventi. CMT e LG affermano che c’erano quattro città situate nelle isole settentrionali del mondo (i n-insib tūascertachaib nel dominio), chiamate Falias, Gorias, Findias e Murias. “I quattro gioielli” si riferisce anche alle città, ma sembra localizzarle a Lochlann e sostiene che i Tuatha Dé hanno attraversato i mari nella loro flotta piuttosto che in una nebbia. Il Tuatha Dé Danann – descritto come figlio di Béothach, figlio di Iarbonel – approdò qui per essere istruito nelle arti magiche, abbracciando druidry (druidecht), conoscenza (fis), profezia (fáitsine) e abilità nella magia (amainsecht). Si dice che ogni isola abbia avuto il suo poeta (fili) che era abile nelle arti occulte. Quando i Tuatha Dé sono emigrati in Irlanda, si dice che abbiano portato quattro strumenti magici da queste città: ACL Brown e RS Loomis equiparano la lancia di Lug al Lúin di Celtchar, che in Togail Bruidne Dá Derga sarebbe stato scoperto nella battaglia di Mag Tuired. Non c’è tuttavia alcun segno di una tradizione letteraria che colleghi le due armi. Una lancia diversa appartenente a Lug è la cosiddetta lancia di Assal a Oidheadh ​​Chloinne Tuireann. Fu riportato a Lug dai figli di Tuireann in espiazione per l’uccisione di Cian.

* Tredici tesori dell’isola di Gran Bretagna

* Dumézil, Georges. ” Giove, Marte, Quirino. Essai sur la conception indo-européenne de la société et sur les origines de Rome “. Gallimard, Parigi, 1941. Esp. p. 228.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Scroll To Top